Liceo artistico: una scelta tra passato e futuro

Una scuola a misura di territorio. L’indirizzo Liceo artistico del Vico, nel suo indirizzo Design, ha ancora molto da offrire agli studenti e alla comunità laertina, e non solo.

Radicato nella tradizione pittorica locale, con i piedi ben piantati nella storia del territorio, questa scuola si proietta lontano, nel mondo della creazione artistica e dell’università. Tanti i liceali che si sono maturati negli anni scorsi, nella sede di via della Conciliazione, da quando – correva l’a.s. 2006/2007 – la sezione staccata dell’Istituto d’arte di Grottaglie, aperta nel 2001, fu annessa al Vico, diventando, appunto, liceo artistico.

Tanti ancora gli studenti che potrebbero frequentare i laboratori e le aule della scuola.

Perché, dunque, scegliere il liceo artistico? Le materie sono in buona parte le stesse di un qualunque liceo: Italiano, Inglese, Matematica, Storia, Filosofia, Scienze e Chimica. Senz’altro fondamentali per costruire una buona formazione culturale e umana. Ma il valore aggiunto di questa scuola è nel ventaglio di materie tecnico – pratiche: Discipline grafiche e pittoriche, Discipline geometriche, Discipline plastiche e scultoree, Laboratorio artistico, Laboratorio della progettazione o Laboratorio della figurazione.

Al di sopra delle materie scolastiche, poi, c’è la lezione della Storia, che ha lasciato a Laterza un’eredità preziosa di manufatti ceramici e una tradizione artistica pari a quella di altri centri più famosi, come Deruta o Faenza. Oggi i piatti e le alzatine in maiolica laertina fanno bella mostra di sé nel locale Mu.Ma., il Museo della Maiolica ospitato nel Palazzo marchesale, ed impreziosiscono le esposizioni dei musei di tutto il mondo. E nel frattempo, a partire dalla scuola, si sta cercando di ricostruire quella vena artistica che tanto lustro ha donato nel tempo. Con la competenza dei docenti e il supporto delle associazioni e del Comune di Laterza.

Per tutto ciò, il liceo artistico del Vico è quello che più di altri indirizzi è radicato nella storia, vivo nel presente e proiettato verso il futuro.

Leave a comment