“Icaro 19”, educazione alla guida responsabile

La guida non ammette distrazioni. Per questo è da evitare il “multitasking”, la cattiva abitudine di compiere più azioni contemporaneamente, al volante di un autoveicolo.

Verte principalmente su questi argomenti il progetto “Icaro 19”, promosso da Polizia di Stato, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Federazione Ciclistica Italiana, con lo scopo di diffondere tra gli studenti l’importanza del rispetto delle regole e della legalità, con metodi di comunicazione calibrati sull’età scolare di riferimento , dai cartoni animati ai video di ricostruzione di incidenti stradali.

Al Vico, il progetto coinvolge tutte le classi quarte, in tre incontri, previsti dal 30 marzo al 9 aprile, con tutor e funzionari degli Enti coinvolti. Responsabili interni sono i docenti Silvana Viva e Pietro Manzoli.

“L’incremento dei dati di incidentalità stradale –hanno spiegato i docenti – rende necessario e urgente proseguire l’opera di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale, sollecitando la consapevolezza e interiorizzazione di norme, valori e comportamenti che possano favorire una costruttiva forma di prevenzione del rischio”. D’altra parte, l’educazione al corretto comportamento su strada si inserisce senz’altro all’interno delle tematiche più generali di educazione alla legalità, alla cittadinanza attiva e al rispetto della Costituzione.

Leave a comment