Fotografare l’arte per educare alla bellezza

Macchina fotografica al collo, scarpe comode ai piedi e occhi ben aperti per scoprire le bellezze del territorio. La “squadra” degli amanti dell’arte è scesa in campo questo pomeriggio, per il primo sopralluogo del Pon “Educare alla bellezza” – Modulo “Museo digitale”.

Programmato all’interno della misura 10.2.5A-FSEPON-PU-2018-214, “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico”, il percorso didattico ha come scopo non solo l’educazione della collettività alla difesa dell’ambiente e del patrimonio artistico e monumentale, ma anche la promozione dello sviluppo integrato del turismo mediante la fruizione dei beni artistici, culturali, archeologici e naturalistici presenti nel comune di Laterza, ossia chiese con importanti opere d’arte, aree archeologiche, siti naturalistici e musei.

In particolare, l’esperto della materia, il prof. Vito Leonardo Spinelli, guiderà gli alunni nella realizzazione di un museo digitale narrante, di carattere interattivo, con l’ausilio di tecnologie digitali, per rendere accattivante e dinamica la visita. In vista di tale produzione multimediale, oggi sono appunto iniziati i rilievi storici e fotografici nei siti individuati dal docente.

Il corso Pon, articolato in 60 ore e rivolto a 25 alunni, è cominciato lo scorso 4 aprile e vede impegnata in qualità di tutor la prof.ssa Giovanna Nigro.

Leave a comment