Accessibilità

Il  sito mira ad essere accessibile nel rispetto degli standard del W3C e dei principi sia della legge  Stanca del 2004 che delle WCAG 2.0.

Questo significa, in particolare  che il sito:

  • è scritto con codice XHTML “strict” valido
  • è fruibile con modalità di “lettura” diverse dai browser grafici tradizionali (browser vocali, browser testuali, …)
  • è navigabile anche con sistemi diversi dal mouse (tastiera, tabulazioni, altri sistemi di puntatura)
  • è ridimensionabile per la lettura a caratteri ingranditi

Accesibilità – AgID

Per accessibilità si intende “la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari” (art. 2, comma a, Legge 4/2004).

In particolare un sito web è accessibile quando fornisce informazioni fruibili da parte di tutti gli utenti, compresi coloro che si trovino in situazioni di disabilità.

fonte http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/accessibilita

Prescrizioni della legge 9 gennaio 2004, n. 4 e s.m.i.

Il formato del documento da pubblicare deve essere Microsoft Word (.DOC o .DOCX) o formato testuale (.TXT o .RTF) o formato Acrobat Reader (.PDF) non scansionato o in formato prodotto con altri programmi per l’elaborazione di testi.
Inoltre, i grafici e le tabelle presenti nel documento devono avere titoli o didascalie.